Dove hai il controllo?

pubblicato in: Counseling | 0


Impariamo a distinguere ciò che possiamo da ciò che non possiamo controllare, risparmieremo tanta energia concentrandoci su quello che dipende da noi.
Il passo successivo è sentire la responsabilità di quello che ci accade.
Non è scontato.
Tutto dipende dal fatto che tu senta il controllo degli eventi della tua vita dentro o fuori di te. Ha a che fare con il senso di autoefficacia e di autostima e si chiama locus of control.
Chi ha un locus of control interno: crede che ciò che gli accade dipenda dalle sue azioni, abilità, sforzi…
Chi ha un locus of control esterno: crede che ciò che gli accade dipenda dal destino, dalla fortuna, dagli altri…
Supponiamo che una persona abbia ottenuto una promozione. Se ha un locus of control interno attribuirà il suo successo agli sforzi che ha fatto per ottenerlo, se ha un locus of control esterno attribuirà il suo successo alla fortuna o agli altri.
Supponiamo che questa persona abbia invece perso la promozione. Se ha un locus of control interno penserà di non essersi impegnato abbastanza e si sforzerà di più, se ha un locus of control esterno attribuirà il suo insuccesso a qualcuno o a qualcos’altro.
Le persone che hanno un locus of control interno quando sbagliano cercano di capire come migliorare.
Le persone che hanno un locus of control esterno si abituano a dare la colpa agli altri anche per i loro piccoli errori.
Ovviamente ci sono degli eventi che non possiamo controllare, il problema è che se una persona ha un locus of control esterno diventa difficile da aiutare, questo perché se crede che gli eventi della sua vita non dipendano da lei, si lascia poco “margine di manovra” per cambiare.

La sola persona che non può essere aiutata è la persona che getta la colpa sugli altri. Carl Rogers

 

 

Condividi su: