COLLOQUIO DI GRUPPO

pubblicato in: Career Counseling | 0

Molte aziende scelgono di inserire nel processo di selezione una giornata di valutazione con colloquio di gruppo, durante la quale i candidati vengono osservati mentre affrontano diverse tipologie di prove.
Normalmente i gruppi sono costituiti da una decina di partecipanti e almeno due valutatori.
Il colloquio di gruppo serve a rilevare certe competenze, in particolare quelle relazionali. Non c’è un modo migliore dell’osservazione diretta per valutare come una persona si comporta in una situazione di gruppo, difficile e stressante.

Cosa viene valutato?
Tutto!
Sarete osservati durante tutta la giornata, da quando arrivate (con 5-10 minuti di anticipo) a quando andate via e soprattutto quando non siete voi a parlare e nelle pause. Questa osservazione non avviene a caso, ma attraverso la ricerca di indicatori, cioè comportamenti verbali e non verbali. Le osservazioni e gli indicatori vengono registrati in una scheda, a fine giornata gli osservatori confrontano le loro schede di valutazione di ogni candidato. In questo modo si riduce il margine di errore.

Il tipo di prova che andrete ad affrontare (business game, in basket, simulazioni…) è praticamente indifferente, quello che conta è il vostro comportamento.

Ricordate che niente succede per caso:
– se non avete tempo per finire la prova è perché si vuole valutare come gestite il tempo
– se ci sono delle imprecisioni o dei passaggi confusi nella prova e perché si vuole valutare come li affrontate
– se mancano delle informazioni, se ci sono degli errori… ogni dettaglio serve a valutare qualcosa

Ricordate che non vengono valutate le persone:
– nessuno vi giudica
si valutano soltanto le competenze necessarie per il profilo professionale ricercato

Preparatevi bene sull’azienda, sul profilo, sul processo di selezione e sulle prove. È facile trovare su internet opinioni ed esperienze di chi c’è passato prima di voi.

– Siate generosi, condividete il successo con gli altri
Ascoltate gli altri mentre parlano
– Dite la vostra senza esagerare
– Ascoltate bene le istruzioni e svolgete le prove con calma
– Siate voi stessi
– Socializzate
– Non siate troppo competitivi, si valuta come siete anche e soprattutto rispetto agli altri
– Cercate il vostro ruolo nel gruppo: non è necessario essere per forza leader
– Restate concentrati per tutta la durata della giornata, persino nelle pause, si misura anche la vostra “tenuta”

La prima impressione conta:
– Curate il vostro aspetto
– Attenzione alla postura
– Quando parlate guardate tutti, non vi rivolgete solo ai selezionatori
– Il primo giro… Chi sono? Preparatevi una presentazione di 2-3 minuti:

1 Formazione
2 Esperienze professionali
3 Interessi e passioni
4 Perché vi siete candidati

Durante la presentazione parlate delle vostre esperienze, non di quello che NON avete fatto:
Es. Non ho fatto esperienze all’estero, non ho mai fatto volontariato, non ho tante esperienze lavorative, purtroppo non ho mai…

Eliminate dal vostro vocabolario la parola purtroppo.

Condividi su: