8 consigli per una LETTERA MOTIVAZIONALE efficace

pubblicato in: Career Counseling | 0

1 Rispondere a tre semplici domande
– Perché ti stai candidando per questa posizione?
– Perché credi di essere il candidato più idoneo?
– Perché dovrebbero farti un colloquio?
2 Sintesi
Semplicità + Brevità = Chiarezza
3 Personalizzala
Resisti alla tentazione di scrivere una lettera uguale per tutti, è controproducente! Come ti sentiresti se ti accorgessi che qualcuno chiede di uscire a te come a decine di altre persone?
4 Indirizzala alla persona giusta
In questo modo la tua lettera sarà potenziata, cerca nel sito aziendale o nei social professionali, puoi anche telefonare in azienda per chiedere a chi indirizzarla
5 Non fare semplicemente un riassunto del curriculum
Cattura l’attenzione del lettore con un inizio efficace, includi termini e parole chiave presenti nell’offerta
6 Contenuto
scrivi 3 Paragrafi
– Perché hai scelto quest’azienda/ente/progetto
– In che modo le tue competenze collimano con la posizione desiderata
– Accordi logistici (sii flessibile)
7 Usa il correttore ortografico – ti prego!
Fai in modo che non ci sia assolutamente nessun errore, se non lo fai chi la riceve penserà che non sei abbastanza motivato per rileggere quello che hai scritto
8 Chiedi un colloquio
Lo scopo di avere fatto un buon CV e una bella lettera è quello di ottenere il colloquio, sii flessibile e disponibile

Se la lettera non è una lettera ma una e-mail alla quale alleghi il curriculum
– L’oggetto deve essere pertinente e far intuire il contenuto
– Le regole antispam penalizzano il maiuscolo e le parole come Importante o Urgente!
– Inserisci il testo nel corpo dell’e-mail
– Non inserire allegati non richiesti, ma solo il CV
– Firma con nome e cognome per esteso e lascia un recapito

Condividi su: